Così la barca entra ed esce da sola dall’ormeggio. Si chiama X-Self di Xenta

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

ormeggio autonomo
X-SELF di Xenta: così la barca si ormeggia da sola

I sistemi di ormeggio autonomo sono diventati un requisito quasi irrinunciabile per la manovra di uno yacht, che segnano un nuovo livello di interazione fra l’uomo e la sua barca. L’obiettivo? Eliminare lo stress e i rischi delle manovre. Anche le più difficili.

X-SELF di Xenta: così la barca si ormeggia da sola

La barca che si ormeggia da sola? Non è fantascienza, è già realtà. Come novità 2022, Xenta ha presentato X-SELF. L’X-SELF è il sistema d’ormeggio autonomo in grado di far entrare e uscire un’imbarcazione dal suo posto barca, volendo senza alcun intervento umano, in tutta sicurezza, attivando il sistema sull’interfaccia Xenta presente sugli schermi di bordo.

In abbinamento con X-AID (Adaptive Integrated Docking) e X-DOCK, il joystick di manovra Xenta, X-SELF è capace di agire autonomamente sugli organi di governo. Al comandante resta la possibilità di intervenire in ogni momento, per modificare la manovra. C’è da dire, però, che senza dubbio i sistemi di governo e di assetto integrati presentati da Xenta avvicinano lo yacht al concetto di “barca autonoma 4.0”, applicando l’intelligenza artificiale X-i2.

X-AID Xenta

Il sistema X-AID utilizza X-i2, l’unità centrale a cui fa capo il funzionamento del sistema Xenta. Grazie a una piattaforma inerziale stima la posizione, la velocità, le accelerazioni e l’orientamento della barca senza la necessità di riferimenti esterni.Il software di gestione X-i2 acquisisce in tempo reale le informazioni sulle perturbazioni che possono influire sullo spostamento della barca in manovra, generate da vento e correnti marine. L’intelligenza artificiale adatta autonomamente la spinta per neutralizzare qualsiasi possibile loro interferenza sulle manovre.

L’algoritmo di X-AID interviene sull’abbrivio dell’imbarcazione, agevolandone anche l’arresto. Il risultato è che, in manovra, non appena si rilascia il joystick in posizione neutra, la barca viene fermata in modo controllato fino a mantenere la posizione desiderata. Il sistema Xenta X-AID è utilizzabile in abbinamento col Joystick di manovra X-DOCK.

 

 

Per maggiori informazioni visita: www.xentas.com


NON PERDERTI I MIGLIORI ARTICOLI!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Explomar Wave 300

Questi sono gli 8 fuoribordo più potenti sul mercato

I fuoribordo, c’è poco da fare, sono un’entità pratica, quasi onnipresente e incredibilmente versatile; e spopolano sempre più. Una “mania”, quella del fuoribordo, che sembra prendere piede sempre più in larga scala, impiegandoli ovunque. Un trend in rapidissima crescita quindi,

Nuova Jolly NJ 850 XL

Hai un natante? Da oggi puoi navigare in tutto il Mediterraneo

  In Italia arriva finalmente una nuova legge che permette ai possessori di natanti di navigare più liberamente nei Paesi Ue grazie a una documentazione semplificata. Buone notizie per i possessori di natanti, ossia quelle imbarcazioni da diporto di lunghezza

Torna su