Suzuki DF 100B, il fuoribordo silenzioso, leggero economico e potente

Un fuoribordo che fa davvero innamorare il Suzuki DF100B. Lo abbiamo provato in accoppiata con l’Arkos 21, un vero gioiellino tra i gommoni a chiglia rigida made in Italy e al di là delle specifiche tecniche, le sensazioni che ci ha trasmesso sono assolutamente positive.

I fantastici 6 motori -CLICCA QUI

Suzuki DF 100B, un bel motore fuoribordo

Da informazioni di cantiere si verifica che è il più leggero della categoria, 157 kg: è il più potente dei motori Suzuki derivanti dalla base dei 1.500 cc (finora base per i motori da 70 a 90 cv); la trasmissione disassata consente di ridurre ulteriormente il volume della testa. In più è talmente silenzioso che nel normale rumore di fondo di un marina estivo il suo ronzio al minimo è letteralmente impercettibile.

In compenso spinge che è una bellezza anche grazie al rapporto di riduzione a due stadi da 2,59:1 (il maggiore della classe, secondo una ricerca Suzuki): affondando tutta la manetta, con il contagiri a 6.000 rpm e tre persone a bordo, con il 21’ di Arkos si sono raggiunti i 33 nodi di velocità massima. Ragionando in termini più crocieristici a 4500 si viaggia a 23 nodi con un consumo di 0,8 litri a miglio.

In più è l’unico 100 cavalli disponibile in bianco. Tra gli atout: lean burn, l’uso di miscela (aria-benzina) magra; cinghia di trasmissione autotensionante; controllo presenza acqua nel carburante; cruise control opzionale, elica con passo a scelta. Prezzo, Iva esclusa: 11.600 euro. www.suzuki.it

L'articolo di Barche a Motore in poche parole
Suzuki DF 100B, il fuoribordo silenzioso, leggero economico e potente
Di cosa si parla
Suzuki DF 100B, il fuoribordo silenzioso, leggero economico e potente
I dettagli
Suzuki DF 100B, 157 kg per il più potente dei motori Suzuki derivanti dalla base dei 1.500 cc (finora base per i motori da 70 a 90 cv)
Chi l'ha scritto
Pubblicato su
Barche a motore

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

IMPA CD 635

Ecco la barca tutta stampata in 3D (usando bottiglie di plastica usate)

Dall’estremo nord dei Paesi Bassi, nella Frisia (Friesland), IMPACD Boats porta il concetto di sostenibilità e upcycling verso livelli quasi inediti, costruendo barche oltre il 70% più sostenibili rispetto a qualsiasi altro prodotto convenzionale presente sul mercato. Nello specifico, l’IMPA

Torna su