Questa barca in legno “volante” è italiana. Si chiama Spider Foiler (4.7 m)

Spider Foiler Ernesto Riva
Spider Foiler Ernesto Riva

 

Spider Foiler è la barca in legno con i foil tutta italiana dove si incontra il “saper fare” di un cantiere che esiste da secoli, Ernesto Riva (per saperne di più), e la tecnologia di ultima generazione. No, non parliamo dei foil, che come spesso viene osservato esistono da decenni. Si parla di tutta la tecnologia che li regola in modo automatico a seconda dell’andatura, di quella che permette di stampare in 3D parti strutturali dello scafo e di tutti gli studi che ci sono dietro un motoscafo di questo tipo.

Spider Foiler

Spider Foiler è l’ultimo progetto presentato dal cantiere Ernesto Riva ed è un mezzo dotato di foil lungo 4,7 metri con una larghezza di 2 metri che arriva a 3.5 m contando anche i foil. Parlando di piccole barche a motore, questa è sicuramente un gioiellino. Ernesto Riva è una realtà che esiste da oltre tre secoli e punta su un’esperienza che ha pochi rivali in termine di costruzioe nel settore nautico.

Spider Foiler Ernesto Riva
Spider Foiler Ernesto Riva

Per questo progetto l’esperienza, per quanto utile, non era certo sufficiente. Per questo allo sviluppo di questa barca a motore si sono uniti anche il progettista navale Hugh Welbourn, inventore del Dynamic Stability System, un sistema di foil assolutamente innovativo che ha visto la sua applicazione su imbarcazioni all’avanguardia come il mitico Baltic Canova. A lui si sono uniti il designer Francesco Manfredi di Cutting Edge Studio e il designer Tommaso Lorenzini del Cantiere Ernesto Riva per dare a questa barca a motore in legno con i foil tutte quelle forme e finiture necessarie a renderlo accattivante. Dal punto di vista tecnico sono risultati essenziali i materiali leggeri come il legno a basso peso specifico, la stampa 3D di elementi strutturali e un sistema di propulsione a bassa potenza (termico o elettrico) per raggiungere tutti gli obiettivi.

Spider Foiler – Navigazione

Questo nuovo esemplare di imbarcazione in legno con i foil può essere spinto o da una propulsione termica “classica” oppure da una elettrica. Con l’applicazione dei foils autoregolanti questo Ernesto Riva può sollevarsi e “volare” sull’acqua all’altezza di 50 cm riducendo il consumo e aumentando il comfort. Il cantiere lo identifica come un’imbarcazione per vari usi. È adatta sia come tender per gli alberghi di lusso o gli yacht che cercano un mezzo agile e originale, oppure come alternativa ad una barca da giornata normale. Con una lunghezza di 4,7 metri, una larghezza di 2 metri (3,5 metri contando i foils), sono già allo studio vari modelli, personalizzabili nei colori, nei materiali e nelle finiture, scegliendo tra la configurazione termica (20 HP) a 4 posti e quella elettrica (14 kW) a 2 posti con prendisole.

Spider Foiler Ernesto Riva con prendisole
Spider Foiler Ernesto Riva con prendisole

Osservando i rendering, per lo stivaggio a bordo di un grande yacht oppure per l’ormeggio i due foil laterali sono retrattili. In questo modo non dovrebbero disturbare quando non servono.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER! 

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su