COVID Da oggi si può tornare alla propria barca. Ecco perché

Mimì Libeccio 9.5 Sport
Mimì Libeccio 9.5 Sport

Con il nuovo DCPM in vigore sino al 5 marzo, finalmente si può tornare alla propria barca anche se ci si deve spostare dal comune di residenza. Non importa quale sia il colore della vostra regione, conta una norma contenuta nel decreto: quella relativa alle seconde case.

Il concetto generale che ci permette di dire con certezza che finalmente si può raggiungere la propria barca dovunque si trovi, è quello che la barca è equivalente alla seconda casa. Cosa è di fatto la barca se non una “casa” sull’acqua, residenza per le proprie vacanze?

Il concetto equivalente di seconda casa e barca

Non cercate norme specifiche che riguardano articoli del DCPM relativi alla nautica da diporto. Non ci sono. Fidatevi del buon senso e del valore del concetto “barca=seconda casa” che vi abbiamo appena esposto.

 Cosa si può fare per non cadere nelle trappole del DPCM

La nuova normativa, è bene chiarirlo, si contraddice perché da un lato afferma che il DPCM è in vigore sino al 5 marzo ma poi specifica che lo spostamento tra regioni scade il 15 febbraio.

 Ecco cosa si può fare e cosa no:

Si può andare nelle seconde case/barche fuori regione?

Si, ed è consentito anche poi fare rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

È permesso recarsi nelle seconde case/barche solo tra regioni gialle, o anche nelle regioni arancioni o rosse?

Non ci sono limiti imposti dai colori.

Con chi è permesso andare nelle seconde case/barche?

Si può andare solo con il proprio nucleo familiare convivente.

AGGIORNAMENTO – Clicca qui per leggere il parere dell’avvocato sulla questione


SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DI BARCHE A MOTORE

Interviste, prove di barche, webinar. Tutto il mondo delle barche a motore, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

NON PERDERTI I MIGLIORI ARTICOLI!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

4 commenti su “COVID Da oggi si può tornare alla propria barca. Ecco perché”

  1. Anche a sembrava fosse così… Appena letta la notizia, ma ho poi letto che NON è così… Mi spiace perché ho una barca in Adriatico e vivo in Trentino. Che pezze di appoggio avete per essere certi dell’automatica equiparazione casa= barca? Vorrei fosse così ma bisogna che la pensino così anche le pattuglie della polizia che ti fermano e controllano…

  2. Apprezzo l’analogia, ma rimango alquanto perplesso sull’equiparazione di una barca ad una abitazione. Personalmente attenderò a riguardo chiarimenti ufficiali.
    Saluti

  3. Gianni De Rocco

    “Non cercate norme specifiche che riguardano articoli del DCPM relativi alla nautica da diporto. Non ci sono. Fidatevi del buon senso e del valore del concetto “barca=seconda casa” che vi abbiamo appena esposto.”

    Ecco: buon senso, ma se ti devi scontrare con tutte le forze di polizia che ti dicono che non posso mollare gli ormeggi in quanto esco dai confini comunali.
    E se vado in mare aperto dove sono i confini comunali?

    Inoltre se è un natante, non è un bene registrato e hai voglia a farlo passare par seconda casa anche se si vive benissimo a bordo.

    Per un anno questi problemi della nautica da diporto, mi sembra, non sono stati affrontati da nessuno, tantomeno dalla legislazione nazionale.

    Distinti saluti.

  4. Purtroppo è vero, nessuno se ne occupa.
    Qualche timida voce si leva da qualche diportista mosso dalla passione.
    Costruttori, associazioni di categoria, riviste di settore, indotto in generale … non pervenuti !
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Aquila 54 è catamarano (16 m) XL con fino a 10 posti letto

A inserirsi nel vivace mercato dei multiscafo a motore, arriva anche il nuovo Aquila 54 Yacht, un catamarano particolarmente versatile in grado di strizzare l’occhio al mondo dei super-yacht. Frutto del lavoro svolto dall’omonima Aquila Boats, questo 54 piedi è

Queste 5 barche sono perfette per vivere a bordo (da 15 a 20 m)

Il richiamo dei grandi spazi aperti, quell’ideale abbandono delle città e della vita frenetica, sembrerebbe essersi fatto più che mai forte. Sogni e fantasie che sempre più spesso si trasformano in realtà, complici le crescenti opportunità di smart-working e il

Torna su