Sacs Strider 11 ABT, l’edizione limitata da 50 nodi – VIDEO

Potente, aggressivo e con una guida…sicura! Lo Strider 11 ABT Sport Master  di Sacs in edizione limitata ci ha proprio convinto nella nostra prova a bordo. Ma andiamo con ordine. A Marina di Varazze, Liguria, le condizioni meteorologiche che ci hanno accolto erano ottime, con mare piatto che ci hanno permesso di testare al massimo le potenzialità di questo rib.

Appena saliti a bordo, nei sui 11 metri ci è saltata subito all’occhio la semplicità delle linee ed il look da corsaiola che nasce anche dalla collaborazione con la casa tedesca di tuning automobilistico ABT. Velocità massima di 50 grazie ai due motori diesel da 370 hp l’uno.

Edizione limitata

La vivibilità è generosa grazie a due ampi prendisole, uno a prua ed uno a poppa, un’ampia plancetta ed un cucinino esterno a poppa della seduta di comando. Gli interni sono curati nel dettaglio, sia sulla scelta dei materiali che nella loro lavorazione. Essendo un gommone di 11 metri gli spazi non sono enormi, ma sono ben sfruttati. In navigazione com’è?

Lo scafo di questo gommone è fatto per correre. Stabile e morbido sull’onda, dà al pilota la sensazione di poter fare tutto ciò che vuole. Entrando in virata a quarantacinque nodi, lo Strider 11 si appoggia sul tubolare interno e rimane in controllo come se fosse su una rotaia. Il cockpit è accattivante nel design e comodo in navigazione. Tutti i dati sono ben leggibili ed i comandi sono a prova di principiante.

I motori? Ruggenti

I due motori diesel da 370 hp l’uno, dopo la “cura” ABT sviluppano oltre potenza 800hp e permettono a questo gommone un’accelerazione davvero impressionante. La potenza e la sensazione adrenalinica che trasmette il mezzo sono davvero intense, ma come anche i dati di consumo. A massimo regime, intorno ai 4000 giri/min, il consumo totale dei due motori è di soli 150 l/h.

Se ne volete uno affrettatevi: ne verranno fatti solo 10 esemplari!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

Galeon 440 Fly al boot di Düsseldorf 2023

Galeon presenta al boot di Düsseldorf il nuovo 440 Fly

Galeon Yachts, cantiere polacco, oggi tra i più importanti costruttori al mondo, con oltre 1400 dipendenti e uno stabilimento di 36 000 metri quadri, ha presentato al boot Düsseldorf il suo nuovo 440 Fly. Fondato nel 1982, Galeon consolida con

Torna su