Anche l’ombrellone può essere rivoluzionato: l’ha fatto un’azienda italiana

oggetto all’apparenza banale come l’ombrellone, tanto banale che la sua forma attuale è uguale a quella dei primi esemplari, può in realtà essere rivoluzionato. Ci ha pensato un’azienda di Firenze, Garden Art, che ha brevettato una tecnologia innovativa in grado di cambiare l’ombrellone da barca come l’abbiamo sempre pensato.

 

SCOPRI LO STAND DI YACHTINGLINE ALLA MILANO YACHTING WEEK

Ecco come funziona

La grande invenzione di Garden Art, che con il marchio Yachtingline produce ombrelloni per la nautica, è la capote Multivalvola® System. Grazie al suo design brevettato è in grado di garantire maggiore stabilità all’ombrellone in coperta, consentendo al vostro yacht di mantenere inalterata l’aerodinamicità e impedendo all’aria calda di accumularsi sotto la struttura. Il vento passa attraverso l’ombrellone grazie alla capote “traforata” o a sezioni alternate, non vedrete la struttura oscillare perché non verrà a crearsi l’effetto-vela (se non in misura minima) e l’aria si scalderà meno perché non stagnerà sotto la tela.

Perfetto per i grandi yacht a motore

Il prodotto pensato da Yachtingline è ottimo su qualsiasi tipo di barca, ma è particolarmente adatto alle barche a motore e in particolare ai grandi yacht. Le possibilità di personalizzazione degli ombrelloni con capote Multivalvola® System sono tantissime. I modelli variano per altezza della struttura, dimensioni della capote, materiali dei sostegni, tipologie e colori dei tessuti che hanno caratteristiche diverse l’uno dall’altro. Potete contattare direttamente Yachtingline e farvi consigliare l’ombrellone migliore per la vostra barca, in base alle vostre esigenze e ai materiali/colori che già ci sono a bordo!

Cambia il tuo ombrellone da barca cliccando qui

Contatta Yachtingline direttamente dal loro stand alla Milano Yachting Week cliccando qui. Potrai scegliere il tuo ombrellone insieme agli esperti che l’hanno brevettato!

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Come rifare la coperta: teak, resina o sughero?

Quando si parla di rivestimento per la coperta, oggi le alternative al teak che esistono in commercio sono molte, da quelle sintetiche a quelle naturali come il sughero. I vantaggi di sostituire il teak con un rivestimento diverso sono diversi,

Torna su
Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club di Barche a Motore

Otterrai un mese gratis di BAM!

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*