L’Italia è il “primo” Paese al mondo esportatore di gommoni

Joker Clubman 28
Joker Clubman 28

Chi è il principale produttore di gommoni da diporto nel mondo? L’italia è il primo esportatore di gommoni al mondo. La nautica è uno dei settori trainanti del PIL italiano e la piccola nautica, in questo caso i gommoni, non fa eccezione: sono il terzo comparto per valore delle esportazioni dell’industria nautica italiana. Secondo gli ultimi rilevamenti (fonte: ICOMIA) nel 2018 l’Italia ha esportato imbarcazioni pneumatiche da diporto per un valore complessivo di 58,2 milioni di dollari, il 12,3% del mercato mondiale. Primi 5 mercati di esportazione italiana sono la Francia (60,9%), la Spagna (12,7 %), la Croazia (3,4 %), i Paesi Bassi (3,0 %) e l’Australia (2,3 %).

Scopri qui i 10 gommoni da non perdere da 7 a 15 metri nel 2020

I GOMMONI ITALIANI IN TUTTO IL MONDO

CINA, UNA “PRIMA” FITTIZIA

Secondo i dati di export, il primo Paese esportatore risulta la Cina, con il 33,5 %. Occorre tuttavia precisare che in tale voce merceologica vengono conteggiati anche i canottini giocattolo, di cui la Cina detiene la più consistente fetta di mercato. E se si guarda a qualità e appeal, l’Italia si conferma leader mondiale!

12% ITALIA

I maggiori mercati di esportazione per i gommoni italiani sono, nell’ordine, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Croazia e Australia.

6% UCRAINA

È un produttore in crescita, che ha migliorato di due posizioni in un anno.

33,6 % CINA

La quota apparentemente maggiore della Cina è dovuta all’enorme produzione di… canottini giocattolo!

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

IMPA CD 635

Ecco la barca tutta stampata in 3D (usando bottiglie di plastica usate)

Dall’estremo nord dei Paesi Bassi, nella Frisia (Friesland), IMPACD Boats porta il concetto di sostenibilità e upcycling verso livelli quasi inediti, costruendo barche oltre il 70% più sostenibili rispetto a qualsiasi altro prodotto convenzionale presente sul mercato. Nello specifico, l’IMPA

Torna su