Invictus+Suzuki: mini fisherman, maxi soddisfazioni

Invictus 270 FX è il più grande della gamma FX dell’omonimo cantiere di Borgia (Catanzaro). Come ogni altro modello con lo scudo crociato è disegnato da Christian Grande. «Non è necessario capire il lavoro che c’è dietro a ogni barca, a me interessa che chi sale a bordo di un Invictus percepisca armonia e bellezza», spiega l’uomo d’oro del diporto di qualità made in Italy. Fisherman non estremo, anzi tutt’altro, è anche un comodo daycruiser con tanto spazio fruibile da chi non vuole pescare. Ritorna la prua con slancio, ma è giocata in modo da lascia- re comunque tanta superficie fruibile in coperta, grazie a quella che lo stesso designer definisce muscolatura, una sorta di “rigonfiamento” sul mascone che aumenta i volumi e crea una sorta di spray rail che contribuisce a mantenere asciutta la coperta, ma non disturba il colpo d’occhio.

Suzuki DF350: che motore!

Il motore oggetto della nostra prova è Suzuki DF350 che si è dimostrato agile e potente. Il DF 350 è un V6, 4 tempi, da 4.4 litri, il più grande di Suzuki. Con mare mosso i consumi sono stati contenuti anche a velocità sostenute, merito ovviamente della barca, ma anche della generosità del motore. A bordo dell’Invictus 270 FX c’era anche il comodo display Suzuki per i dati motore.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Aquila 54 è catamarano (16 m) XL con fino a 10 posti letto

A inserirsi nel vivace mercato dei multiscafo a motore, arriva anche il nuovo Aquila 54 Yacht, un catamarano particolarmente versatile in grado di strizzare l’occhio al mondo dei super-yacht. Frutto del lavoro svolto dall’omonima Aquila Boats, questo 54 piedi è

Queste 5 barche sono perfette per vivere a bordo (da 15 a 20 m)

Il richiamo dei grandi spazi aperti, quell’ideale abbandono delle città e della vita frenetica, sembrerebbe essersi fatto più che mai forte. Sogni e fantasie che sempre più spesso si trasformano in realtà, complici le crescenti opportunità di smart-working e il

Torna su