Navigare “hi-tech”: ecco le 3 novità di Garmin per chi naviga

garmin marine

La tecnologia in barca continua a svilupparsi e Garmin Marine svela 3 novità per la navigazione: Gpamap 8700 Black Box, i trasduttori GT24UHD-TM e GT54UHD-TM e il Panoptix LiveScope con installazione passante. Non solo strumenti per pescatori, ma per ogni tipo di diportista.

Gpamap 8700 Black Box

La Black box GPSMAP 8700 consente di integrare diverse tecnologie: ecoscandaglio, l’autopilota, servizi online, app, dati motore e dati multimediali sulla consolle. Si collega ai display Garmin o ai display touchscreen di terze parti ed è adatto sia ai pescatori che ai naviganti in generale.  E’ possibile sincronizzare i chartplotter connessi in rete su diverse consolle. La nuova serie 8700 dei Black Box Garmin è dotata di processori per garantire velocità di elaborazione dei dati e delle immagini.

Si integra perfettamente con gli strumenti di bordo grazie alla connettività Wi-Fi e ANT+ integrata, alle 4 porte Ethernet, alla rete NMEA 2000, alla porta HDMI, alla porta USB e a molte altre.

Trasduttori GT24UHD-TM e GT54UHD-TM

I nuovi trasduttori GT24UHD-TM e GT54UHD-TM con funzioni Chirp forniscono immagini in alta definizione della zona sotto la barca.

  • la funzione ClearVü a 800 kHz per le immagini della struttura;
  • la funzione SideVü, con doppia frequenza a 455/1200 kHz, mostra la scansione laterale, per aiutare nella ricerca degli spot migliori.

Panoptix LiveScope con installazione passante

Ultimo arrivato in casa Panoptix è il nuovo trasduttore Panoptix LiveScope con installazione passante che offre un’opzione di montaggio aggiuntiva per i clienti che non vogliono utilizzare la versione standard per staffa o motore elettrico. Le dimensioni sono ridotte e il sistema di montaggio è semplice per rendere questo trasduttore adatto a tutti i tipi di imbarcazione. Nella confezione è inclusa la Black Box GLS 10, il trasduttore Panoptix LVS32 con installazione passante, il supporto per staffa o motore elettrico, il cavo di alimentazione, il cavo di rete.

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

IMPA CD 635

Ecco la barca tutta stampata in 3D (usando bottiglie di plastica usate)

Dall’estremo nord dei Paesi Bassi, nella Frisia (Friesland), IMPACD Boats porta il concetto di sostenibilità e upcycling verso livelli quasi inediti, costruendo barche oltre il 70% più sostenibili rispetto a qualsiasi altro prodotto convenzionale presente sul mercato. Nello specifico, l’IMPA

Torna su