Fjord 38 Xpress fuoribordo: la barca aperta che si trasforma

Fjord 38 Xpress, l’open di Fjord con i fuoribordo. Il cantiere Fjord ha avuto tanto merito nel ridare vigore alla categoria dei walkaround. Il marchio, oggi parte della galassia Hanse, è stato tra i primi a proporre questo tipo di imbarcazione rivista in chiave attuale.

Fjord 38 Xpress fuoribordo

Finora, però, non aveva mai coniugato la forma con uno degli altri elementi di forza delle barche aperte recenti: la motorizzazione fuoribordo. Adesso il vuoto è colmato con l’arrivo del Fjord 38 Xpress. Si tratta dell’evoluzione del recente Fjord 36 Open che, grazie alla traslazione della propulsione dalla sala macchine all’estremità posteriore della plancetta di poppa, può modificare il layout del pozzetto e la fruibilità della barca. Ma andiamo con ordine.

 


La scomparsa della sala macchine non obbliga più a posizionare un prendisole a poppa. Così in quest’area sono disponibili varie versioni di coperta. La più versatile è quella che prevede la dinette poppiera per quattro-sei persone, trasformabile in prendisole.

Fjord 38 Xpress: com’è fatto

In questo caso, visto che c’è lo spazio per mangiare comodamente seduti, è anche sensato scegliere la versione con la cucina a ridosso della seduta di guida, sotto il T-Top che, insieme al parabrezza senza cornice, caratterizzano il profilo del Fjord 38 Xpress. Lo spostamento dei motori, ovviamente, regala anche un enorme gavone sotto il pozzetto, accessibile in questo caso sollevando le due sedute poppiere.

Fuoribordo sul Fjord

La propulsione, si diceva. Due sono le opzioni disponibili. Una coppia di 300 o di 350 cavalli. La prima proposta da parte del cantiere è con una coppia di Mercury Verado. Mettendo a lavoro la cavalleria maggiore, dal cantiere dichiarano che rompere il muro dei 40 nodi è facile e sicuro, alla portata di tutti, tanto è stabile e maneggevole lo scafo. Questa barca, vista la possibilità di ridurre il pescaggio a soli 30 centimetri, è pensata proprio per ancorare (dove è possibile e seguendo le norme locali) anche a ridosso della spiaggia, se non spiaggiare tout court.

Inoltre, sottolineano dalla Fjord, la scelta dei fuoribordo ha tutta una serie di vantaggi per quanto riguarda la praticità di gestione e di manutenzione. Sottocoperta il Fjord 38 Xpress mantiene la sua anima da day cruiser, senza però negare la disponibilità di un posto letto all’armatore che vuole trattenersi una notte sotto il cielo stellato. È così disponibile una cabina matrimoniale all’estrema prua, corredata di locale toilette.

 

Scheda tecnica: Fjord 38 Xpress

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

L'articolo di Barche a Motore in poche parole
Di cosa si parla
Fjord 38 Xpress fuoribordo: la barca aperta che si trasforma
I dettagli
Fjord 38 Xpress, l'open di Fjord con i fuoribordo. Il cantiere Fjord ha avuto tanto merito nel ridare vigore alla categoria dei walkaround. Il marchio, oggi parte della galassia Hanse, è stato tra i primi a proporre questo tipo di imbarcazione rivista in chiave attuale. 
Pubblicato su
Barche a Motore

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Aquila 54 è catamarano (16 m) XL con fino a 10 posti letto

A inserirsi nel vivace mercato dei multiscafo a motore, arriva anche il nuovo Aquila 54 Yacht, un catamarano particolarmente versatile in grado di strizzare l’occhio al mondo dei super-yacht. Frutto del lavoro svolto dall’omonima Aquila Boats, questo 54 piedi è

Queste 5 barche sono perfette per vivere a bordo (da 15 a 20 m)

Il richiamo dei grandi spazi aperti, quell’ideale abbandono delle città e della vita frenetica, sembrerebbe essersi fatto più che mai forte. Sogni e fantasie che sempre più spesso si trasformano in realtà, complici le crescenti opportunità di smart-working e il

Torna su