Epoch Skiff: la barca elettrica (con i foil), ma per tutte le tasche

Epoch Skiff, la barca elettrica con i foil
Epoch Skiff, la nuova barca elettrica con i foil

Motori elettrici e foil continuano a popolare le novità della nautica, ma, soprattutto, iniziano ad abbandonare le alte fasce di mercato cui ci eravamo abituati. Dall’America arriva infatti una soluzione economicamente più sostenibile e, non per niente, candidata finalista ai Gussies Electric Boat Awards 2022: Epoch Skiff. Carrellabile, veloce e progettata per la navigazione elettrica su foil, è disponibile in tre dimensioni a partire da ‘soli’ 35.000$ (foil, batterie e motore inclusi!).

Epoch Skiff

Progettata da Epoch Boats, Epoch Skiff verrà immessa sul mercato in tre diverse dimensioni, 14, 16 e 18 piedi, e sarò configurabile in maniera differente in base all’utilizzo di destinazione, sia questo la pesca, la navigazione fluviale, o l’utilizzo come tender. Inoltre, qualora servisse carrellare la barca o avvicinarsi ad acque poco profonde, l’intero sistema foil è pensato per richiudersi occupando minimo spazio, raggiungendo un pescaggio estremamente ridotto.

Epoch-prototype
Epoch Boats – Fase di testing e prototipazione

Epoch Skiff – Propulsione

In termini di motorizzazione, il motore fuoribordo elettrico oscilla tra potenze equivalenti ai circa 15 – 25 cavalli di un motore termico, mentre la potenza standard della batteria è di 5kWh, rapidamente ricaricabili. Una propulsione complessivamente non solo energeticamente sostenibile e silenziosa, ma anche efficiente quando combinata con il sistema di foil studiato da Epoch, che solleva così la barca fuori dall’acqua per raggiungere velocità superiori a 30 nodi. In termini di autonomia, in base alle informazioni, si passa da 30 miglia di autonomia a 30 MPH fino a 60 miles a 20 MPH. Le batterie, sempre secondo l’azienda, si ricaricano (a seconda del livello del caricatore utilizzato) in un minimo di 2 ore a un massimo di 10 ore a seconda, anche in base alla potenza disponibile.

“Il nostro obiettivo – dice il CEO di Epoch, Tom Ward – è quello di sviluppare una barca più ecologica che riducesse l’impatto del diportista sull’ambiente, ma sapevamo che doveva anche avere le prestazioni e il fattore wow che i diportisti di oggi vogliono. La maggior parte delle barche elettriche sono troppo lente o troppo costose per il diportista medio. Le barche di Epoch sono progettate per lavorare in modo efficiente con un motore elettrico e una batteria relativamente piccola per ottenere prestazioni, autonomia e velocità più elevate a un costo paragonabile a molte barche a combustione con opzioni simili”.

Epoch Skiff: i vantaggi di una barca elettrica con i foil

Spesso la barca elettrica è associata ad un discorso di sostenibilità. Questo è vero, ma fino ad un certo punto. Finché l’energia non sarà prodotta tutta da fonti rinnovabili, quella che si elimina è principalmente l’emissione “in loco”. I vantaggi di una barca elettrica però ci sono e sono molto interessanti. Prima di tutto la sensazione di navigare su una barca meno rumorosa, con un suono che assomiglia più a quello di una barca a vela. Chi l’ha provato lo sa, è un’esperienza con un grande fascino. Il motore elettrico, poi, non ha bisogno (virtualmente) di manutenzione. Al contempo navigare sui foil, con un mare compatibile, permette di godere della navigazione in modo molto fluido. Questo senza contare che i foil permettono di ridurre i consumi in modo sensibile alla velocità di crociera.

Epoch Boats – Fase di testing e prototipazione

Potrebbe interessarti:


NON PERDERTI I MIGLIORI ARTICOLI! 

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

Galeon 440 Fly al boot di Düsseldorf 2023

Galeon presenta al boot di Düsseldorf il nuovo 440 Fly

Galeon Yachts, cantiere polacco, oggi tra i più importanti costruttori al mondo, con oltre 1400 dipendenti e uno stabilimento di 36 000 metri quadri, ha presentato al boot Düsseldorf il suo nuovo 440 Fly. Fondato nel 1982, Galeon consolida con

Torna su