De Antonio D36 Open, un cabinato walkaround di classe (11.5 m)

De Antonio D36 Open
De Antonio D36 Open

Anticipato già dall’anno scorso, ha debuttato al Salone Nautico di Genova il De Antonio D36 Open, barca che indubbiamente ha lasciato il suo segno, rappresentando particolarmente bene l’evoluzione dell’open mediterraneo. Lungo 11.50 metri e dalla carena filante e prestazionale, il D36 si presenta come uno scafo notevole, contornato da esterni brillanti e interni all’altezza. Un ottimo compromesso per chi cerca l’ibrido tra cruiser, power boat, e walkaround confortevole.

De Antonio D36 Open, un cabinato walkaround di classe (11.5 m)

Non solo appagante in termini estetici, il D36 si conferma anche come barca estremamente performante, con uno scafo dalle qualità particolarmente positive, e una notevole resa anche ad alte velocità e con mare formato. Lo abbiamo infatti provato durante il Salone Nautico e, in attesa della prova completa all’interno del prossimo numero di Barche a Motore, trovate di seguito alcune prime impressioni.

De Antonio D36 Open
De Antonio D36 Open

De Antonio D36 Open – Esterni

Il colpo d’occhio è subito piacevole. Linee pulite e nette fanno di questo 36 (11.5 m) piedi una barca leggera e snella, sintesi di un buon bilanciamento tra spigoli vivi e bordi liberi importanti. Il nuovo D36 sembra prendere il meglio dei precedenti D34 e D42, creando una barca dal sapore equilibrato. Un blend felice tra un open ed un cruiser più strutturato. Pozzetto e spazi sono agevoli, ben studiati, e collocati bene nelle superfici offerte dalla coperta. Muovendosi a bordo, sembra una barca più grande di quanto non sia, soprattutto considerando la natura da open degli esterni. In pozzetto è presente un ampio prendisole a tre posti, affacciato verso poppa, sotto al quale è in realtà collocata la motorizzazione fuoribordo. Soluzione intelligente, ormai trademark del cantiere spagnolo, che consente una barca di dimensioni percepite ben più ampie.

Pozzetto
Pozzetto

Sempre in pozzetto, subito verso prua, troviamo un divano a U con tavolo centrale e un mobiletto a tre ante appena dietro le sedute in plancia. Ambo i lati, a murata, corrono due passaggi dotati di tientibene, e portano da poppa a prua senza problemi, in totale libertà. A centro barca, in timoneria, tre sedute ergonomiche accolgono timoniere e passeggeri, tutti protetti da un parabrezza oscurato e da un T-top, disponibile rigido o in tela.

Timoneria
Timoneria

De Antonio D36 Open – Interni

Sottocoperta gli spazi sono curati, con un’area prodiera open-space, fruibile sia come area living che come cuccetta. Troviamo anche una toilette separata e due divani poppieri, quest’ultimi interpretabili come cuccette. Unico compromesso qui presente sono le altezze, necessariamente sacrificate verso poppavia per poter garantire spazi di coperta sensati e linee eccellenti. Un compromesso valido e non meritevole di critica. Come in coperta, anche qui i dettagli sono notevoli, e affascina come sia stato ricavato tanto spazio in uno scafo che, dall’esterno, non sembrerebbe concederne. 

Interni
Interni

De Antonio D36 Open – Navigazione, performance e motorizzazione.

Dotato di una carena particolarmente performante, il D36 è una barca che non solo appaga esteticamente, ma che si dimostra anche piacevole e divertente al timone. Motorizzabile fino a 900 cavalli, abbiamo provato il set-up con due fuoribordo Mercury V8 da 300 HP l’uno, per un totale di 600 cavalli. Potenza che si è dimostrata più che all’altezza delle aspettative, soprattutto considerate le onde tra gli 1.7 e i 2 metri che caratterizzavano la giornata. Estremamente stabile e dotato di una ‘aderenza’ sorprendente, il D36 ha infatti dimostrato una maneggevolezza lodevole, rispondendo ad ogni manovra esattamente come da istruzione. Meritevole di nota anche il comportamento rispetto alle onde, che affronta senza problemi, sia sfuggendo nei cavi con velocità e stabilità importanti, o scavalcandole, senza perdere controllo o aderenza. Anche ergonomie e spazi risultano a loro volta positivi, consentendo movimenti e operazioni in tutta sicurezza, mentre la coperta rimane asciutta, merito di una carena che apre bene l’acqua, indirizzando schizzi e spruzzi verso le estremità prodiere. 

De Antonio D36 Open
De Antonio D36 Open

Complessivamente notevole, il De Antonio D36 Open si conferma una barca lodevole anche oltre l’apparenza, e offre indubbiamente un compromesso eccellente per chi cerca un cabinato le cui qualità marine eguaglino eleganza e comfort di bordo. Intelligente in coperta, piacevole e performante, è quindi un buon connubio tra performance, maneggevolezza e qualità, sintesi di un progetto che sembrerebbe davvero farsi valere. Troverete la prova completa all’interno del prossimo numero di Barche a Motore.

De Antonio D36 Open
De Antonio D36 Open

De Antonio D36 Open – Scheda Tecnica

Lunghezza Fuori Tutto (LOA) 11.50 m
Baglio Massimo 3.40 m
Pescaggio 0.60 m
Dislocamento 4.5 t
Motorizzazione Standard 2X Mercury V8 300 HP
Motorizzazione Opzionale 900 HP
Velocità di punta 45 kn
Velocità di crociera 27 kn
Serbatoio carburante 580 L
Serbatoio acqua dolce 170 L
Cabine 2
Posti letto 2/4
Bagno 1
Categoria Progettazione B
Contatti: www.pedettiyacht.com

 


NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Apreamare Gozzo 35 - Walkaround

Questi sono i 9 walkaround top del 2022 (da 9 a 15 m)

Chi vuole una barca aperta oggi non può non confrontarsi con i walkaround. Hanno le coperte più vivibili del mercato, sono pensate per chi ama stare intere giornate a bordo tra relax e momenti conviviali, ma non solo. Sottocoperta alcune

Marina Fiera Salone Nautico Genova

Questo sarà il nuovo marina di Genova secondo Renzo Piano

L’area del Salone Nautico di Genova cambia faccia. Nel capoluogo ligure sta nascendo uno dei Marina più belli d’Italia che sulla scia dei marina spagnoli come Barcellona e Valencia punta a ritagliarsi un ruolo di primo piano nel Mediterraneo. Per

Torna su