Corpi morti in pensione? Ecco cosa cambia con l’eco-ormeggio a vite

eco-mooring.system barche a motoreSi chiama Eco-Mooring System ed è un sistema di ormeggio “amico della Posidonia” e soprattutto ultra-resistente: “Pensate che l’anno scorso un cliente ci ha chiamato per ringraziarci: la sua barca, ormeggiata con il nostro sistema, era l’unica che non fosse stata scaraventata a riva dopo una tempesta a Porto Rico con venti a 90 nodi!” ci hanno raccontato dall’azienda americana.

Il funzionamento di Eco-Mooring è molto semplice e non prevede l’installazione di alcun corpo morto. Un’ancora speciale “ad elica” viene avvitata sul fondo e a quest’ultima viene collegato un pezzo di catena, a sua volta collegato a una cima ammortizzatrice elastica ad alta resistenza. Un pezzo di catena finale la lega infine al gavitello.

I vantaggi sono evidenti: il danno ambientale è minimo e i marina possono aumentare i loro lotti di ormeggio perché l’ancoraggio non si trascina e riduce lo spazio di rotazione, liberando spazio utile.

A seconda della composizione del fondo marino, esistono diverse tipologie di ancora a vite. Per info: 

http://boatmoorings.com/dmerrill@boatmoorings.com

 

VIDEO – ECCO COME FUNZIONA

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Marina Fiera Salone Nautico Genova

Questo sarà il nuovo marina di Genova secondo Renzo Piano

L’area del Salone Nautico di Genova cambia faccia. Nel capoluogo ligure sta nascendo uno dei Marina più belli d’Italia che sulla scia dei marina spagnoli come Barcellona e Valencia punta a ritagliarsi un ruolo di primo piano nel Mediterraneo. Per

Torna su