Boot Düsseldorf 2023, le 23 nuove barche a motore (da 6 a 16 metri)

Boot Düsseldorf 2023
Boot Düsseldorf 2023

Il Boot Düsseldorf 2023 torna dal 21 al 29 gennaio 2023. Abbiamo selezionato 29 novità che debutteranno a questo Boat Show in anteprima europea o mondiale. Dal piccolo cabinato al superyacht, c’è spazio per tutti i gusti. Oggi vediamo le prime 23 nuove barche a motore top per il 2023 che debuttano al Boot Düsseldorf dalla più piccola alla più grande, fino a 16 metri.

Boot Düsseldorf 2023 – Le 22 premiere


Rand Breeze 20 – 5.99 m

Tra le novità pronte per Düsseldorf compare anche il nuovo Breeze 20 di Rand, una day-boat lussuosa e confortevole particolarmente user-friendly. Lunga 5.99 metri e larga 2.1 al baglio massimo, si tratta di un progetto particolarmente versatile, impostato per massimizzare funzionalità, comfort e performance senza compromessi e, anzi, offrendo anche una doppia opzione propulsiva: combustibile o elettrica. Studi di ottimizzazione di scafo e carena, combinati alla leggerezza del complesso (595 kg), rendono il Breeze ideale per ambedue le propulsioni, mentre il design dei layout, pratico e pulito, offre anche spazi versatili per ogni occasione. A poppavia troviamo infatti plancetta, doppia seduta a divanetto e postazione di comando, mentre a prua è presente una vera e propria area relax con divani e tavolo centrale, quest’ultima, trasformabile in prendisole a tutto baglio, offrendo così una doppia opzione tra zone convivio e lounge area. Infine, oltre a diversi gavoni e aree di stivaggio, sono presenti a bordo anche un frigo, un bimini e una console completa.

www.randboats.com

Rand Breeze 20

H2e Four Winns – 6.7 m

Conosciuta nel mondo per la cura e per gli oltre 50 anni di presenza nel settore, Four Winns si lancia ora anche nel mercato delle elettriche, presentando un nuovo bowrider, il 100% elettrico H2e. Lungo 6.7 metri e spinto da uno dei più potenti powertrain elettrici – il fuoribordo 180 E,  capace di circa 230 cavalli – l’H2e promette performance d’eccezione, con accelerazioni impressionanti e picchi di velocità di ben 35 nodi.

Gli studi svolti sulla carena promettono inoltre una buona maneggevolezza, assicurando aderenza e sicurezza per il massimo del piacere di guida. Spostando l’attenzione sugli spazi, il piccolo 22 piedi offre innanzitutto un enorme prendisole a tutto baglio, posizionato appena dietro gli spazi conviviali del pozzetto. A poppavia della timoneria troviamo infatti un divano a C da murata a murata, mentre a prua è ricavato un ulteriore spazio, incassato nella coperta.

www.fourwinns.com

Four Winns H2e
Four Winns H2e

Parker 720 Adventure – 7.20 m

Lungo 7.20 metri e largo 2.46, arriva il nuovo Parker 720 Adventure, una dayboat cabinata ideale per divertenti uscite in mare, prolungabili anche per un paio di giorni. Dal look sportivo ma ben raffinato, il nuovo Adventure è una barca che sa offrire dei buoni compromessi, a partire dagli spazi offerti, che sono curati e ben gestiti senza voler strafare. Partendo dal pozzetto, il layout risulta infatti ben pensato, con l’accesso alla plancetta sfasato sulla murata di dritta, a ricavare così ampio spazio pe ril divano a L della murata opposta.

Intelligente anche la disposizione di questo, che si prolunga per offrire una seconda seduta affacciata in senso di marcia, mentre il tavolino complementare, consente la fruizione dello stesso anche come prendisole. Sempre a dritta è anche la postazione di comando, con poltroncina ergonomica avvolgente, mentre a centro barca troviamo sia l’accesso al sottocoperta, che una scaletta verso prua, spazio facilmente raggiungibile aprendo il parabrezza. Anche gli spazi interni sono particolarmente ben sfruttati, ricavando un’unica canina molto ampia, con servizi e ampio letto matrimoniale. Il tutto, condensato in un design piacevole e pulito. La motorizzazione prevede un furibordo da 300 cavalli.

www.sailpassion.it

Parker 720 Adventure
Parker 720 Adventure

Aquador 250 HT  – 7.83 m

Quasi a gettar ombra sul debutto internazionale del fratello maggiore, l’Aquador 250 HT farà il suo debutto mondiale al Boot di Düssedorf 2023, promettendo grandi cose, a partire da soluzioni e design unici per la sua classe. Agile e cabinato, il piccolo 7.83 metri stupisce non solo per il suo look ma anche per l’offerta di spazio, performance inaspettata date le dimensioni: oltre ai già lodevoli spazi esterni, divisi tra un pozzetto invidiabile e un comodo prendisole prodiero, il 250 HT vanta anche ben due cabine separate, ospitando così ben fino a 4 posti letto. Altra fonte di vanto è il design dell’hard top, da qui il modello prende il nome. Per soddisfare ogni tipo di bisogno, il team di progettazione ha fatto qui un ottimo lavoro, offrendo non solo un design particolarmente pulito, ma anche polifunzionale. In ogni occasione e necessità, la barca offre così spazi aperti e ariosi o chiusi e protetti, il tutto grazie a un sistema di chiusure e aperture niente male, diviso tra canvas e finestrature apribili. A concludere il pacchetto, gli studi e la costruzione dello scafo attraverso il sistema Aquadynamic, garantendo performance d’eccezione in accoppiata con la motorizzazione entrobordo o fuoribordo da 225 o 250 cavalli.

www.bellacenter.it

Aquador 250 HT
Aquador 250 HT

Saxdor 270 – 8.45 m

Dopo il primo Saxdor 200 Sport e il 320 GTO, il cantiere lancia il Saxdor 270 GTO. Se volete vederlo dal vivo sarà al Boot di Düsseldorf 2023. Un modello di mezzo tra i due precedenti, che va ad intercettare un pubblico alla ricerca di uno scafo sportivo, versatile, moderno e cabinato compatto nelle dimensioni e nel prezzo. In Italia, con la sua lunghezza fuoritutto di 8.45 metri, è un natante, cioè non richiede immatricolazione. La prima opzione per il nuovo SX270 Limited edition è con un V6 Mercury da 225 cavalli. Prezzo in questo caso? Da 77.500 € + IVA. Leggi qui l’articolo completo.

www.medpowerboats.com

Saxdor 270 GTO in navigazione in Grecia
Saxdor 270 GTO in navigazione in Grecia

Candela C–8 Polestar  – 8.5 m

Polestar sbarca ufficialmente nel mondo della nautica con in un sodalizio più che promettente con un’altra eccellenza svedese, Candela. Debutta infatti il nuovo Candela C-8 Polestar, l’ultima nata di Candela (elettrica, dotata di foil e già best-seller) ora spinta con il supporto delle batterie e del sistema di ricarica di Polestar, la controllata di Volvo Cars, specializzata nella produzione di automobili ad alte prestazioni ed auto elettriche.

Con una batteria da 69 kWh e la stessa tecnologia di ricarica DC della Polestar 2 Standard Range, l’elettrica più venduta del 2022 ottiene adesso ben 57 miglia nautiche di autonomia con con una sola carica, il tutto con una velocità di crociera di 22 nodi. Performance notevoli per un piccolo open (8.5 x 2.5 m) come questo, numeri che avvicinano, anche in termini di performance, allo standard della nautica a combustione, metro di paragone a cui è difficile sottrarsi. Il tutto, ovviamente, con il vantaggio di volare sull’acqua grazie ad un efficiente sistema foiling.

candela.com

Candela C-8 Polestar
Candela C-8 Polestar

Pirelli 30  – 9 m

Presente al Boot di Düsseldorf anche l’ultima novità di TecnoRib, il nuovissimo Pirelli 30, della linea Speedboat Walkaround. Nato dalla competenza di Ted Mannerfelt – capo dell’omonimo design team svedese, il Pirelli 30 è un day cruiser con vocazione sportiva, come del resto sottolinea la progettazione sviluppata esclusivamente in versione fuoribordo, indice dell’anima adrenalinica del brand. Lungo circa 9 metri, questo nuovo piccolo gioiello sarà disponibile in due diverse configurazioni prodiere, volte a soddisfare differenti gusti ed utilizzi. Una prima, sarà improntata più come walkaround, privilegiando la socialità e la convivialità di bordo. Il secondo caso invece, più volta al puro relax, sarà di ispirazione più mediterranea, e rispetterà quindi il tradizionale prendisole prodiero, ideale per abbandonarsi al sole nelle calde giornate estive. Sarà il più piccolo di una gamma apprezzatissima che vede Pirelli 50, Pirelli 42 e Pirelli 35.

www.tecnorib.it

PIRELLI 30 Tecnorib
PIRELLI 30 Tecnorib

Finnmaster T9 ST – 9.04 m

Piccolo, agile e compatto, il nuovo Finnmaster T9 ST è un day cruiser lungo 9.04 metri e largo 3.23 al baglio, capace di racchiudere in minimi spazi il massimo del comfort e della funzionalità. A partire dalla struttura del Soft Top, il T9 presenta una configurazione Cabin particolarmente spaziosa e altamente ingegnerizzata, con aperture totalmente elettriche per gestire tetto e finestrature panoramiche.

Per quanto riguarda la configurazione di coperta, oltre che sulla tuga, gli spazi conviviali si condensano nel pozzetto, dove trovano posto un ampio divano a L con tavolo, un’ulteriore seduta ed un Wet Bar, ideale cucina esterna. Appena oltre, tre sedute affacciano verso prua, di cui due direttamente in timoneria, mentre un passauomo centrale consente l’accesso ai locali sottocoperta. Qui troviamo 4 posti letto, divisi in due cuccette, una prodiera ed una poppiera centrale. Anche un bagno privato è ovviamente presente. In termini di motorizzazione e performance, il T9 prevede una coppia di fuoribordo F300NSBX da 300 cavalli, per velocità di punta vicine ai 46 nodi a 5800 Rpm.

finnmaster.fi

Finnmaster T9 ST
Finnmaster T9 ST

Delphia 10 – 9.78 m

Progettata da Vripack Yacht Design, sarà presentata al Boot una delle più intriganti barche del suo range, il Delphia 10. Completamente a propulsione elettrica, questo 9.78 metri viene innanzitutto reso disponibile in tre versioni, Lounge e Sedan, come nel resto della gamma e, in esclusiva sul modello, Lounge Top, un ibrido tra le due precedenti che ne apporta tutti i vantaggi. Se infatti le versionei Lounge e Sedan si distinguono rispettivamento per caratteristiche da Open o Cabin, la Lounge Top offre il meglio delle precedenti, offrendo sia protezione verso gli elementi, che ampie aperture per godere degli spazi aperti.

E, a completare il pacchetto, come nella variante Sedan, il tetto può supportare diversi pannelli solari, per avere un imput costante di energia per le proprie strumentazioni. Ma, oltre agli ampi e confortevoli spazi esterni, il Delphia offre anche notevoli spazi chiusi, offrendo layout differenti in base alle necessità. Sono infatti disponibili fino a 4 posti letto, ma le opzioni sono molteplici, offrendo anche, oltre alla toilette separata, un’area carteggio/ufficio interna. Il tutto, circondato dalla pace della navigazione elettrica nelle acque interne. www.delphiayachts.com

Delphia 10 Lounge Top
Delphia 10 Lounge Top

SEAIR Flying Yacht 100 – 10 m

Con le loro collaudate tecnologie di sistema foiling, le barche volanti di SEAir sono sulla scena ormai già dal 2017. Tutto il bello di volare sull’acqua riducendo anche i consumi e aumentando il comfort. L’azienda SEAir al prossimo Boot di Düsseldorf presenterà il nuovissimo Flying Yacht 100, un modello progettato dal famoso Sacha Lakic. Nel 2019 vi avevamo parlato della prima barca a motore con i foil di Beneteau, vi ricordate? Beh, quell’imbarcazione sembra condividere più di un punto con questo qui che oggi vediamo. Non vediamo l’ora di osservarlo da vicino in Germania.

www.seair-boat.com

SEAIR Flying Yacht 100
SEAIR Flying Yacht 100

Jeanneau DB/37 – 11 m

Dopo il DB/43, continua il percorso della linea DB Yachts di Jeanneau con il nuovo DB/37. Le premium dayboat del cantiere puntano forte sulla vivibilità di bordo in coperta, nascendo come dayboat o addirittura come party boat. La cabina sottocoperta strizza, però, l’occhio a possibilità da cruiser, o meglio, weekender. In regia due nomi noti del settore, cioè il designer Camillo Garroni e Michael Peters Yacht Design, che dal ponte principale all’opera viva delle barche sono tra i più esperti del settore. Un connubio di esperienze e un pedigree grazie a cui il brand francese ha potuto annunciare la sua ultima creazione come un prodotto d’eccellenza, una barca maneggevole, particolarmente voluminosa e pronta ad incontrare i più alti standard. Per vederla da vicino al debutto mondiale, l’appuntamento è in Germania, al prossimo Boat Show di Düsseldorf 2023.

www.jeanneau.com

Jeanneau DB 37
Jeanneau DB 37

Bavaria SR33 – 11.40 m

Questa nuova barca a motore completa la nuova gamma SR di Bavaria.  Tutto era iniziato proprio a Düsseldorf 2020 con il Bavaria SR41. Era stato poi il turno del Bavaria SR36 e ora arriva l’SR33. Il design e le linee sono opera di Marco Casali e del suo team, su progetto e ingegnerizzazione del reparto di sviluppo di Bavaria. DNA da cruiser compatto, ma grande attenzione anche al piano di coperta che punta su un layout modulabile che permette di vivere la barca sotto l’hard-top che a ridosso del mare, a stretto contatto con l’acqua. Insomma, una barca e tanti usi possibili in meno di 12 metri (11.40 m).

Sottocoperta, il Bavaria SR33 ospita quattro cuccette, un salone e una cabina. In particolare il salone e il grande letto di prua possono diventare una sorta di loft. Per dormire in sei a bordo, il tavolo del salone può essere abbassato per creare un’ulteriore cuccetta doppia. A completare la zona sottocoperta un bagno con box doccia separato. Lo scafo è lungo 11.40 metri ed è largo 3.46 m. La carena è stata disegnata dallo studio di architettura navale Micad per una motorizzazione con due Volvo Penta e Mercruiser da 500 a 700 cavalli, oppure per un singolo motore Volvo Penta da 380 CV. Leggi qui l’articolo completo.

www.bavariayachts.com

Bavaria SR33
Bavaria SR33

BRABUS Shadow 900 Stealth Green Signature Edition – 11.7 m

Proseguendo l’eredità della gamma BRABUS Shadow 900, la Stealth Green Signature Edition è dotata di una selezione di caratteristiche e dettagli premium, che vanno dall’inconfondibile schema di verniciatura – risultato di processi di carenatura, verniciatura e lucidatura ad alta intensità di lavoro – all’uso intelligente e innovativo dello spazio. L’imbarcazione esposta al Boot di Düsseldorf sarà una versione Sun-Top con layout di poppa per lo stivaggio. L’imbarcazione avrà tutti i dettagli in fibra di carbonio in nero opaco.

Il BRABUS Shadow 900 Stealth Green è spinto da due motori Mercury Marine 450R 4,6 litri V8 Four Stroke. Pur essendo in grado di raggiungere oltre 60 nodi con relativa facilità, è anche una delle migliori scelte per quanto riguarda la maneggevolezza e la guidabilità. Guarda qui la nostra prova del Brabus 900 Shadow XC. Una plancia con comandi a sfioramento e tecnologia touchscreen migliora la maneggevolezza, mentre il modulo di governo intelligente con elica di prua assicura una manovrabilità ottimale.

www.brabus.com


TH36 Four Winns – 11.72 m

In arrivo dal Michigan, appena oltreoceano, il Boot 2023 sarà testimone anche di una delle ultime creazioni di Four Winns, che dopo oltre 50 anni di attività nel mondo nautico, inaugura ora una nuova linea con il TH36, il suo primo catamarano. In collaborazione con  Marc Lombard e Garroni Design, Four Winns ci presenta un catamarano interamente mirato al leisure, con ampi spazi esterni dedicati al comfort di bordo.

Partendo da prua si trova infatti una prima lounge area composta da doppi divani a C affacciati, mentre in pozzetto troviamo non solo la cucina, ma anche ulteriori aree relax, con ben tre distinti divani e due tavoli. A centro barca troviamo una postazione di timoneria ergonomica e completa, mentre un passaggio da poppa a prua corre a centro barca, consentendo anche di accedere alle due suite matrimoniali collocate sottocoperta, complete di bagni privati e doccia. La propulsioni è invece fornita da due Mercury da 300 o 350 CV o due motori Yamaha da 300 CV.

www.fourwinns.com

Four Winns TH36
Four Winns TH36

Boston Whaler Conquest 405 – 12 m

Il Conquest 405 in 12 metri che può essere sia un cruiser che un fisherman puro. Questo Boston Whaler farà il suo debutto europeo al Boot Düsseldorf. Negli USA è più utilizzato come fisherman puro, mentre qui da noi possiamo definirlo come il suv del mare, è un cruiser pronto all’avventura con tanto spazio a bordo. Il pozzetto è comodo e con spazi ampi, adatto per le battute di pesca, con tutto ciò che può servirvi, come i frighi, le vasche del vivo e un portello a murata, per il recupero del pescato. A prua troviamo un ampio prendisole doppio, mentre in salone si collocano due sedute doppie affacciate ad un tavolo, una cucina a murata e doppie postazioni alla strumentazione di comando.Sottocoperta c’è una sola cabina chiusa, ma i posti letto possono essere quattro (due a prua e due a poppa) oppure sei, sfruttando in questo caso anche il divano del salone. A poppa i fuoribordo Mercury con una potenza minima di quattro Verado da 300 cavalli l’uno. Disponibile anche l’opzione con 4 Mercury 450R. Leggi qui l’articolo completo.

www.bostonwhaler.com

Boston Whaler Conquest 405


Invictus TT420 – 12.1 m

La gamma TT di Invictus cresce con la nuova TT420. Un modello che segue la strada tracciata dall’ammiraglia, la TT460, 16 metri elegante e stiloso di cui l’ultima nata vuole Jeanneau DB/37essere degna erede. Il gusto del designer Christian Grande e la sua conoscenza del mercato nautico creano un interessante fusione tra creatività delle linee e soluzioni pratiche. Su questo open walkaround, per esempio, è stato ricavato un tender garage che per le dimensioni è un bel comfort. A Dusseldorf ci sarà la N.1 nella colorazione “Personal White”. In seguito arriverà anche il particolare “Vogue White”.

La barca appare muscolosa e voluminosa con zone relax a prua e a poppa. Sotto il top troviamo il pozzetto/ area conviviale, con tavolini abbattibili. Per aumentare la superficie vivibile le murate hanno delle terrazze che possono aprirsi sull’acqua aumentando anche il contatto con l’ambiente circostante. La piattaforma poppiera è rivestita in teak, come il resto del ponte, con possibilità di avere un sistema di movimentazione idraulica per il tender (fino a 2.10 m) che, come dicevamo, ha anche un suo garage dedicato.Sottocoperta si parte con un open space con un divano a U che si trasforma in matrimoniale. A poppa c’è una cabina con letti separati. Leggi qui l’articolo completo.

www.invictusyacht.com

Invictus TT420
Invictus TT420

Sacs Rebel 47  – 14 m

Mix invidiabile di soluzioni tra lusso e tecnologie di provenienza militare, sarà presente al Boot anche il Rebel 47, Rib cruiser lussuoso e dal design estremamente moderno. Partorito dalla matita di  Christian Grande, il Rebel 47 si qualifica come naturale evoluzione dell’iconico precedente del 2017, presentando ora forme e soluzioni rinnovate, a partire dai volumi affusolati e dal layout sinuoso ed elegante.

In termini di strutture, l’hard top è realizzato in fibra di carbonio, alleggerendo le sovrastrutture e abbassando il baricentro, soluzione che peraltro va a beneficiare l’assetto della carena, rendendola più stabile e aderente. Tra le altre innovazioni, il nuovo parabrezza, che presenta ora forme più arrotondate e mira a garantire una visibilità notevolmente migliorata. In termini di esterni, il comfort è assicurato da molteplici aree conviviali, a partire dal pozzetto, completo di divani, tavoli e ampio prendisole. Anche a prua il relax non viene meno, con una lounge area sopra la tuga. Per quanto riguarda gli interni, due cabine ospitano fino a 4 persone.

Sacs Rebel 47
Sacs Rebel 47

sacsmarine.it


Axopar 45 XC (con cabina di poppa) – 14 m

Un Axopar 45 XC così non l’avevate ancora visto. L’ammiraglia del cantiere finlandese è una novità 2022, ma la versione con cabina a poppa è totalmente nuova. Il test completo del modello “classico” lo trovi qui: Axopar 45 XC. Cosa cambia in questa nuova versione? A poppa, al posto del grande pozzetto o di un tavolino con divano, abbiamo un prendisole e sotto una cabina. Sottocoperta, invece, aumenta lo spazio vivibile con due posti letto in più.

www.cortelottimarine.it

Axopar 45 XC - Aft cabin
Axopar 45 XC – Aft cabin

Sirena 48 – 14 m

Pochissime informazioni intorno al nuovo modello di Sirena Marine. La sua presentazione ufficiale alla stampa avverrà al Boot di Düsseldorf. Sarà il più piccolo Sirena Yachts a motore mai fatto.

www.sirenayachts.com


Sargo 45 – 14.6 m

Tra le barche ‘ogni-tempo’ pronte al debutto del Boot ci sarà anche il nuovo 14.6 metri di Sargo, un all-season cabinato e capace di oltre 30 nodi: il Sargo 45. Disponibile in versioni da 2 o 3 cabine, la nuova arrivata potrà ospitare a dormire tra le 4 e le 6 persone, offrendo inoltre non solo due servizi separati, ma anche un’ampia zona living nella pilot-house, un pozzetto progettato per la convivialità e una lounge area prodiera. Nel dettaglio, la pilot-house offre ben tre accessi, uno dal pozzetto e uno per murata, più la possibilità di aprire il tetto, garantendo ampia circolazione dell’aria. In plancia, per godere al massimo delle performance promesse dallo scafo, sono presenti ben 4 sedute ergonomiche per timoniere e ospiti, tutte affacciate su una console particolarmente completa e ricca di accessori. In termini di motorizzazione, sono disponibili una versione Twin Sterndrive DPI da 440 cavalli (2x) oppure una coppia di IPS 650 da 480 cavalli per motore, permettendo così velocità fino a 30 nodi.

sargoboats.fi

Sargo 45

D50 Coupé De Antonio Yachts – 15 m

Al debutto al Boot anche il D50 Coupé di De Antonio Yachts. A livello di vivibilità tra il De Antonio D50 Open e il D50 Coupé le caratteristiche rimangono pressoché identiche. Il De Antonio D50 Coupé, però, porta in dote una sovrastruttura più avvolgente intorno alla plancia di comando grazie alla quale l’imbarcazione risulta adatta a navigazioni anche più impegnative. Non è quindi cruiser puro, quindi, ma un passo verso una modalità di vivere la barca che non è strettamente “estiva”, ma lascia più libertà d’uso all’armatore. Infatti con questa protezione intorno alla posizione di guida si crea una sorta di area interna, protetta anche sui lati, che non intacca gli spazi esterni e al contempo offre riparo in caso di condizioni sfavorevoli. Sottocoperta il layout “base”, così come per la versione open, è composto da una cabina armatoriale a prua, un bagno con wc separato e completo di box doccia e una dinette a “U” a tutto baglio trasformabile in letto matrimoniale grazie allo scorrimento del tavolino posizionato al centro. Per vedere come naviga vi rimandiamo alla nostra prova del D50 Open!

De Antonio D50 Coupè
De Antonio D50 Coupè

Sunseeker Superhawk 55 – 16 m

Con questo super open il brand di Poole torna dalla porta principale nel mondo degli open sportivi. Se James Bond per il prossimo film si ritrovasse tra le mani uno scafo del genere non solo potrebbe lanciarsi per il mare a 38 nodi, ma anche godersi un po’ di meritato riposo, una volta battuti i suoi antagonisti, su un piano di coperta ricco di zone relax. A Düsseldorf, quindi, riflettori accessi su questo 16 metri della famiglia Performance del cantiere britannico, una barca completamente votata alla bella vita mediterranea.

Al timone sensazioni da auto sportiva grazie al layout e alle soluzioni della plancia di comando (centrale) con tre sedute. Questa si trova dietro un parabrezza di 5mq che offre una vista praticamente ininterrotta. Degni di nota sono i dettagli Union Jack sopra la plancia e a poppa. Un modo per mettere l’accento sulla qualità del made in UK nel mondo delle barche a motore. Sottocoperta, oltre alla ampia zona cucina, a prua c’è la cabina VIP con bagno, unità laterali imbottite e un armadio a babordo. A poppa c’è la cabina armatoriale con letto e bagno. L’interno è personalizzabile in termini di colori e arredo. Il Superhawk 55 di Sunseeker è motorizzato con motori Volvo D11 con IPS 950 con cui si raggiunge una velocità massima di 38 nodi. Leggi qui l’articolo completo.

www.sunseeker-italy.com

Sunseeker Superhawk 55
Sunseeker Superhawk 55

Linssen 55 SL AC Variotop – 16.5 m

La nuova ammiraglia della gamma SL di Linssen debutta sul mercato. È l’ultima arrivata del cantiere e sarà al Boot di Düsseldorf. La linea Variotop ha una posizione di guida sopraelevata che può essere protetta dal soft top in caso di necessità o tuta aperta con le condizioni meteo giuste. Lungo 16.5 metri, con 15 metri di lunghezza scafo, nasce dal sodalizio del cantiere con KesselsGranger Designworks. A bordo una dispensa attrezzata, con frigorifero da 110 litri, piano cottura a induzione con quattro zone di cottura, cappa aspirante e forno a microonde/forno/grill. Qui si trova poi un grande tavolo a L e un televisore montato sulla parete della cabina di poppa che si guarda dal divano a U del salone. Per la notte il Linssen 55 SL AC Variotop ha 3 cabine. La cabina di poppa ha un letto matrimoniale e una toilette privata con lavandino e una doccia comunicante. Il tema è quello delle lunghe permanenze a bordo: serve quindi spazio e i vari gavoni di stivaggio (armadi/cassetti), servono proprio a questo. Leggi qui l’articolo completo.

www.linssenyachts.com

Linssen 55 Sl AC Variotop
Linssen 55 Sl AC Variotop

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

In evidenza

Può interessarti anche

Levanzo 25 Lilybaeum - Coperta

Sette accessori per migliorare la coperta della tua barca

Migliori accessori 2023 – Sette idee da avere in barca per rinnovare la coperta Sette accessori furbi con cui rivoluzionare la vita in coperta, semplificando le operazioni a bordo non solo durante la crociera. Con questi accessori state certi che

Honda Marine fuoribordo

Honda Marine svela il suo motore fuoribordo 100% elettrico

L’elettrificazione è ormai centrale anche nella nautica e Honda Marine ora svela il suo concept per un fuoribordo elettrico al 100%. Stiamo parlando di un piccolo motore adatto, ad esempio, ad un tender che poggerà sulla tecnologia dell’azienda giapponese. Il background

Torna su