La barca svedese che fa 95 nodi con 2 fuoribordo da 400 cavalli

 

Non solo negli Stati Uniti d’America, ma anche in Svezia ci sanno fare con le barche a motore superveloci. Un esempio è il Nitra 29, equipaggiato con due Mercury Racing da 400 cavalli ciascuno, per un totale di 2300 kg. In queste condizioni il Nitra vola fino a 95 nodi (ma ci puoi anche dormire dentro). Ad una recente gara la Njord Go Fast, (il sito è in svedese) tra Sandhamn (vicino Stoccolma) e Mariehamn, capoluogo delle Isole Åland in Finlandia, questa barca ha tenuto una media di quasi 89 nodi per oltre 63 miglia nautiche. L’obiettivo è arrivare a 100 nodi!

A tutto gas nel Mar Baltico

Nel video si vede il Nitra 29 con a bordo il pilota Marcus Friberg, che è l’attuale CEO di Nitra Boats e con lui il co-pilota Stefan Exerman, presidente del Cda, e il secondo co-pilota, Lars Holst.

Nitra 29 – La barca su cui si trovano è equipaggiata con dei ballast, serbatoi che in caso di mare formato possono essere riempiti (o svuotati) in navigazione per aumentare la stabilità. La barca non ha uno scafo tradizionale, ma uno a V profonda, 26 gradi di angolo di deadrise, sviluppato per consentire alla barca di raggiungere le altissime velocità (che uno scafo normale non potrebbe raggiungere).

Non solo: c’è spazio anche per dormire (fino a 3 persone).

Nitra 22 Super Sport, a 70 nodi con un solo fuoribordo

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Aquila 54 è catamarano (16 m) XL con fino a 10 posti letto

A inserirsi nel vivace mercato dei multiscafo a motore, arriva anche il nuovo Aquila 54 Yacht, un catamarano particolarmente versatile in grado di strizzare l’occhio al mondo dei super-yacht. Frutto del lavoro svolto dall’omonima Aquila Boats, questo 54 piedi è

Queste 5 barche sono perfette per vivere a bordo (da 15 a 20 m)

Il richiamo dei grandi spazi aperti, quell’ideale abbandono delle città e della vita frenetica, sembrerebbe essersi fatto più che mai forte. Sogni e fantasie che sempre più spesso si trasformano in realtà, complici le crescenti opportunità di smart-working e il

Torna su